top of page

Vincenzo

logo-persona-png-2.png

Mi chiamo Vincenzo, sono nato nella Marsica e vivo a Roma.

Dopo anni di scetticismo verso il mondo Olistico ho incontrato “casualmente” il mio primo maestro (JB) che ha cominciato a farmi capire che alcuni avvenimenti della mia vita avevano una spiegazione che andava oltre la razionalità, da lì ho intrapreso un cammino verso tutta una serie di mondi e visioni che mi hanno portato a scoprire aspetti di me che prima ignoravo o rifiutavo.

Ho incontrato diverse altre persone che sono state e sono tutt’ora un valore aggiunto alla mia permanenza in questo mondo, che mi hanno insegnato tanto sotto tutti gli aspetti possibili e che ringrazio.

Ad oggi sono Master ReiKi, operatore Clearing, appassionato di radiestesia e radionica.

Inoltre mi occupo anche di Numerologia.

 

Mi interesso anche di cristalloterapia, chakra e di tutti quegli aspetti dell’Essere umano che vanno oltre la razionalità ed il semplice corpo fisico (che comunque non va mai trascurato), grazie ai diversi corsi che ho frequentato negli anni, e grazie al lavoro che ho svolto e che continuo a svolgere su me stesso.

Sono OPERATORE OLISTICO certificato (livello Professionista).

Sto ancora continuando a camminare verso me stesso.

​Trattamenti anche a distanza.

"Professionista disciplinato ai sensi della legge n° 4/2013,
iscritto nel registro professionale degli Operatori Olistici di ASPIN,
codice n° AQ-1008-OP-P."

ATTENZIONE

Tutte le tecniche praticate consistono nell’interpretazione dello stato energetico e globale della persona.
Non comportano valutazioni diagnostiche di tipo medico, non costituiscono cure o terapie mediche. Esse sono un sostegno collaborativo e non intendono assolutamente sostituirsi all’azione degli specialisti o del medico curante.
Gli operatori, non svolgono alcuna attività sanitaria o parasanitaria, non effettuano analisi, psicoterapia o diagnosi mediche di alcun genere.
I trattamenti e le sessioni energetiche non sostituiscono in alcun modo qualsivoglia tipo di terapia medico-chirurgica in corso, non sono pertanto prestazioni mediche, ma un impulso alla crescita spirituale e personale dell’individuo.

bottom of page